Il giadino incantato di Gorizia



La primavera è quel momento dell anno in cui la natura si risveglia dal lungo letargo e da il meglio si se. Temperature miti ed un bel sole sono l'occasione perfetta per scoprire quei posti un pò nascosti ed esclusivi che nascondono al loro interno dei veri tesori.



Uno di questi è il giardino  Viatori, un giardino privato a qualche chilometro da Gorizia che proprio in queste settimane apre al pubblico.
Chiamato anche giardino delle azalee, è nato su volontà del Professor Luciano Viatori che ne ha curato personalmente la crescita e lo sviluppo rifacendosi  ai giardini inglesi dell'800.
All'interno sono custodite numerose collezioni di piante tra cui 500 varietà di azalee, 150 rododendri, 50 varietà di camelie e 120 di magnolie in fioritura proprio in questi giorni.





Nel 2014, con la morte del Prof. Viatori, la proprietà del giardino è passata alla Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia che si è assunta l'impegno di conservarlo e aprirlo al pubblico nel periodo di massima fioritura dando così modo alla gente di visitarlo anche grazie a visite guidate prenotabili via mail.






Il giardino, posto su una collina ai margini della città, è un esplosione di colori, profumi, un labirinto di vialetti, scalinate e passerelle di legno costruite ad hoc per raggiungere qualsiasi punto nascosto nella vegetazione.










Per infohttps://www.aglv.org/
                giardino.viatori@fondazionecarigo.it
                tel: 0481  537111

Per le visite guidate : visitegiardinoviatori@minerva.it
                                   tel : + 39 345. 2900672

Commenti

Post popolari in questo blog

La Subida: esperienze uniche a contatto con la natura

Grado tra mosaici e mare d'inverno

Montasio tra pascoli e natura