mercoledì 19 settembre 2018

Navigando nella laguna alla scoperta delle foci del fiume Stella


Ci siete mai stati in laguna? Se non conoscete la laguna di Marano, oggi vi porto con me in un bel giretto panoramico a bordo del  battello Santa Maria.



Marano Lagunare è famosa per la sua attività peschereccia e vanta oltre 300 attività dedicate. Questo grazie ad un pesce di ottima qualità che trova nelle acque salmastre della laguna l'ambiente perfetto per la riproduzione e l'allevamento.
Ma Marano è anche storia e tradizione e ve ne avevo già parlato qua.





Oggi la destinazione è la laguna e più precisamente la riserva naturale delle foci del fiume Stella e della Valle Canal novo.
La laguna si estende tra le foci del fiume Tagliamento e la bocca di porto di Porto Buso che la divide da quella di Grado. E' formata da tre bacini ( Lignano, Sant'Andrea e Buso ) ed è alimentata da 3 corsi d'acqua principale : Stella, Aussa e Corno più due secondari che sono il Cormor e lo Zellina.
La fauna è ricchissima e la laguna è la prima grande zona marittima per gli uccelli migratori provenienti dall'est e dal nord Europa. Ed è proprio grazie alla ricchezza ornitologica che questa zona è stata dichiarata zona protetta di valore internazionale nel 1979.






Sempre nel 1979 diventano riserva naturale le foci del fiume Stella, grazie alla volontà dei cacciatori e del comune. Qui la fa da padrona la cannuccia palestre che viene falciata dai pescatori solo per rifare i tetti dei casoni. L'oasi è accessibile solo via acqua e si estende per 1377 ettari dove si possono incontrare numerose specie di uccelli che qui trovano riparo.




Durante il tragitto vedrete spuntare i casoni, antiche capanne dove i pescatori riponevano gli attrezzi della caccia e della pesca e che spesso venivano usati per mangiare, ripararsi dalla pioggia o dormire. Queste erano costruite interamente in legno e ricoperte con la cannuccia che si trovava in laguna.
Ad oggi questi casoni sono di proprietà delle famiglie dei pescatori e non possono essere utilizzati per scopi commerciali.






Oltre a questi vedrete anche alcune bilance da pesca, la più conosciuta è la bilancia di Bepi : una palafitta sul fiume con una grande rete azionata da un motore elettrico. Se siete incuriositi il proprietario organizza spesso escursioni e degustazioni.





Ad accompagnarci durante il tragitto i racconti e le spiegazioni del capitano Nico. L'amore per la sua terra e la laguna ci fanno ammirare al meglio come questo luogo viene vissuto dai locali e il rispetto che questi hanno per il loro territorio.
Nella visita siamo stati deliziati dalla cambusa con alcune bontà quali: tartine con pesce fresco marinato, frittata con le schie ( i tipici gamberetti di laguna) per continuare con una frittura mista e finire sottobordo con un ottima pasta ai frutti di mare cucinata a bordo e condivisa tra tutti i partecipanti.

- tartina con alice marinata in aceto di mela con salsina a base di cetriolo // tartina di acciuga salata con salsa piccante ai peperoni

frittata con le schie // frittura mista




Per chi fosse interessato vengono organizzati vari eventi a bordo del battello tra cui serate musicali e gastronomiche dove il capitano cucina a bordo la tipica cucina della laguna. 
Consiglio a tutti una bella gita nella laguna che è una delle più incontaminate d'Italia e che si dice Hemingway amasse per la similitudine con la sua Florida .








martedì 11 settembre 2018

Odprta kuhna: Open kitchen in Nova Gorica

L'altro giorno per caso curiosando  tra i vari profili Instagram mi sono imbattuta in questa iniziativa molto carina che si svolge a Lubiana. 


Odprta Kuhna ossia cucina aperta, è il più famoso mercato del cibo in Slovenia che ha portato, dal 2013,  una ventata di freschezza e innovazione nella scena culinaria . L'obiettivo del fondatore è quello di trovare un modo per portare assieme il meglio della cucina slovena in un unico luogo, infatti chi vuole partecipare deve rispondere a tre standard: Qualità, Creatività e Unicità.
Sono  criteri  importante perché il ristoratore deve comparire tra i migliori 100 in Slovenia e  dev'essere in grado di  portare il proprio  concept a livello di evento street food
Ovviamente il protagonista è il cibo ma non possono mancare anche birre artigianali, vino locale e cocktail nonché alcuni artigiani con le loro produzioni rigorosamente handmade di ceramiche e legno. 



 L'evento è diventato appuntamento fisso a Lubiana, dove si svolge ogni venerdì da metà marzo a fine ottobre nella Pogacarjev Trg. Qui gli stand ospitati sono un centinaio e ogni volta attraggono migliaia di visitatori  che hanno potuto assaggiato piatti sloveni ma anche internazionale.
Occasionalmente la manifestazione viene ospitatata nelle piazze di altre importanti città : Mestna Trznica a Celje, Carpacciov Trg a Capodistria e in Bevkov Trg a Nova Gorica per portare i sapori della Slovenia anche nelle regioni della Stajerska, Primorska e sulla costa.
E così, mercoledì scorso ho preso la palla al balzo e mi sono diretta a Nova Gorica per immergermi in questa giornata mangereccia assieme alla mia cara Giulia ( che in quanto a curiosità gastronomica non è da meno). Ovviamente il numero degli stand non era pari a quello di Lubiana ma abbiamo comunque assaggiato alcuni tra i piatti che ci incuriosivano: gamberi con salsa di mango, spiedo di carne alla brace, dalle specialità africane a quelle cinesi.






Immancabili il  caffè e il dolce ma anche qua ci siamo lasciate tentare da qualcosa di nuovo. Il caffè, freddo visto la temperatura, l'abbiamo preso da Experiment no art = no fun, locale che fa del caffè il suo  focus principale ma che si diletta anche a preparare ottimi cocktail serviti per l'occasione in sacchetti di plastica on the go. 




Il gelato  invece l'abbiamo visto nascere direttamente sotto i nostri occhi grazie alla velocissime mani dei ragazzi di Twister rolls . 
   



Insomma una bontà per tutti i sensi: gusto, olfatto e vista. Una passeggiata tra il cibo di tutto il mondo tra tradizione e innovazione.
Purtroppo per quanto riguarda Nova Gorica era l'ultimo appuntamento dell'anno ma a Lubiana potete parteciparvi ogni venerdì fino ad ottobre!