mercoledì 7 febbraio 2018

Il Pust delle Valli del Natisone




Anche quest'anno è arrivato il carnevale e se l'anno scorso vi ho portato con me alla scoperta del carnevale resiano ( qui ), quest'anno è la volta del Pust delle Valli del Natisone.
Le valli del Natisone sono un luogo misterioso nascosto tra le prealpi Giulie : si tratta di quattro valli selvagge con torrenti che scorrono tra forre, cascate e grotte e piccoli centri abitati dalle tipiche casette in pietra e legno. Ed è proprio questo loro isolamento che ha fatto si che molte leggende e fese tradizionali siano giunte fino a noi.



Tra queste c' è il Pust V Benečije, un carnevale arcaico e misterioso legato da sempre al conflitto tra chiesa e paganesimo, dall'antagonismo tra male e bene.
il Pust ( il diavolo) è rappresentato vestito con colori accesi contrastanti con il viso dipinto di rosso o nero mentre si muove tra la gente disturbandola con delle tenaglie allungabili ( kliesce ) e spaventando i bambini con i campanacci. Da qui la nascita delle Pustaje le maschere tipiche, con i vestiti decorati da fettucce multicolore e il cappello a cono.


Pustaje





Ma il Carnevale delle valli non è solo questo. Esistono molte altre figure storiche come le maschere facciali in latta di Stregna, le maschere in vimini di Clodig e le maschere che richiamo gli animali come il gallo e la gallina di Mersino o la mucca di Azzida.

maschere di vimini

il gallo e la gallina di Mersino e la mucca di Azzida




Tra tutte si distinguono per la loro tradizione i Blumarji di Montefosca.
Il loro travestimento prevede una tuta bianca, con dei campanacci legati sulla schiena e degli altissimi cappelli a cono con delle strisce di stoffa colorata. 

Blumarji




La tradizione vuole che ogni anno il martedì grasso i giovani maschi non sposati del paese, in numero dispari, debbano percorrere fino al tramonto un itinerario prefissato tante volte quanti sono i partecipanti ( mai meno di 5 o pi di 11).
Si tratta di un vero e proprio rito di iniziazione che vede il passaggio dall'età infantile a quella adulta.

Blumarij donne

Timau


Alla manifestazione hanno partecipato anche gruppi sloveni e due famosi carnevali storici : quello di Sauris con le famose maschere lignee e quello di Sappada con i tipici Rollade, la maschere tipica del paese.

il gruppo Sloveno




carnevale saurano


il carnevale Sappadino

i Rollade

Nessun commento:

Posta un commento